murano

Un animale in vetro

In collaborazione con la fornace Mian di Murano era richiesto il progetto di un animale stilizzato (fermacarte o piccolo contenitore) da realizzarsi in vetro soffiato e/o massello. Il tema di ispirazione parte dalla storicamente ricca collezione di animali stilizzati presenti nella tradizione vetraria muranese e arriva a considerare anche le esperienze più contemporanee, pure con altri materiali (legno e ceramica per esempio). Il progetto doveva relazionarsi alle lavorazioni e ai prodotti presenti nel catalogo della ditta Mian. Pur essendo l’oggetto difficile da prototipizzare, era comunque richiesto che ci fosse da parte dello studente lo sforzo di realizzare un modello con i materiali di proprio piacimento con lo scopo di capire i volumi tridimensionali dell’oggetto.FanYifeiAnimalevetroProiezioniFanYifeiAnimalevetroPesce03SariChiaraAnimaleProiezioniSariChiaraAnimaleFotoYuanXiaoyingCervoPOYuanXiaoyingCervo 03CenzonElenaFenicePOCenzonElenaFeniceDeMarcoDiegoAnimaleinvetroproiezioniDeMarcoDiegopinguino2DuYanyingAnimaleProiezioniDuYanyingGufo002CenzonElenaocoPavonePOCenzonElenaocoPavoneVistaDeStefanoTizianaAnimaleProiezioniDeStefanoTizianaAnimaleFotoRestoLucaAnimaleProiezioniRestoLucaOrso01CenzonElenaSerpentePOCenzonElenaSerpente001OlivieriCamillaProiezioniOlivieriCamillaElefante01FiorinAlbertoAnimaleProiezioniFiorinAlbertoAnimaleFotoYufengAiAnimaleinvetroProiezioniYufengAiLupo001BisognoGennaroAnimaleProiezioniBisognoGennaropulcino2

Visita a Murano, Venezia, 27/01/2017

Visita a Murano con gli studenti del Biennio del Corso di Design in preparazione al progetto di un animale in vetro funzionale. È stata visitata una fornace in cui si sono potuti assistere alcuni passaggi della lavorazione a caldo con soffiatura e modellatura. Successivamente è stato visitato un laboratorio con le seconde lavorazioni di moleria e incisione e con le tecniche di  cera persa e vetrofusione. Poi il passaggio agli spazi di Promovetro, con una breve introduzione alle caratteristiche del vetro di Murano, la visita ad uno showroom, con i vetri di riferimento per il progetto finale e, infine, l’”esclusiva” accoglienza ricevuta da parte Livio Seguso, tra i più grandi maestri muranesi del vetro contemporaneo, nelle proprie sale espositive. (foto di Eleonora Ceccato)