Majer

Un biscotto per le Gallerie dell’Accademia

Il brief di progetto richiedeva la realizzazione di un biscotto ispirato ad un’opera pittorica presente alle Gallerie dell’Accademia di Venezia.
La finalità del progetto è sollecitare una visita concentrata ed inedita delle Gallerie con un occhio attento ai particolari presenti nelle opere esposte.
Ulteriore scopo del progetto era costruire un artefatto che, legato in modo diretto ed evidente ad un’opera artistica presente nelle Gallerie dell’Accademia, possedesse anche un aspetto proporzionale particolarmente studiato. Si raccomandava quindi di verificare i rapporti proporzionali tra le parti dell’oggetto e di renderli evidenti con un disegno delle linee strutturali da sovrapporre alla vista frontale dell’artefatto.
Il progetto del biscotto è diventato anche una riflessione su come la forma può aiutare la percezione del sapore.

Un contenitore porta biscotti multifunzionale per Arte Laguna

Il progetto ha visto la collaborazione di Majer pasticcerie, dello Scatolificio Udinese e del Premio Arte Laguna. Il brief di progetto chiedeva l’ideazione di una “scatola” di cartone da distribuire come gadget all’inaugurazione del premio Arte Laguna 2020 contenente  due biscotti appositamente disegnati e realizzati per questa occasione. Tra tutti i progetti di scatole realizzati dagli studenti è stato scelto il lavoro di Valeria Palladini che lo scatolificio Udinese realizzerà serialmente per essere distribuito durante l’inaugurazione dell’esposizione Arte Laguna con all’interno i biscotti prodotti dalle pasticcerie Majer. Il progetto ha avuto lo scopo di avvicinare gli studenti alla conoscenza delle forme tridimensionali e delle potenzialità del cartone finalizzandole ad un utilizzo preciso. La scatola è stata pensata per essere realizzata con le tecniche di fustellatura, piegatura e senza incollaggi con all’interno i due biscotti già preconfezionati in una busta trasparente. Oltre alla funzione di contenimento e protezione dei biscotti, la scatola doveva anche essere riconvertibile in un altro uso alla fine della funzione di contenitore per la quale era stata pensata. Il progetto della scatola ha previsto anche l’ideazione di un vestito grafico minimale. Ulteriore finalità del progetto è stata di costruire un artefatto tridimensionale promozionale in cui anche l’aspetto percettivo dell’oggetto è diventato momento di particolare attenzione. 

 

Triennio 2012/2013 – Biscotti per la Biennale

Lasciando libertà nella definizione della tipologia degli ingredienti, è chiesto il progetto di una nuova o rivisitata forma di “biscotto” avente come tema “Il Palazzo Enciclopedico”, soggetto della 55° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale Arte di Venezia prevista per il giugno 2013. La designazione della tipologia e dei gusti del biscotto diverrà una riflessione su come la forma può aiutare la percezione del sapore. Non è richiesto il progetto del packaging del biscotto poiché si prevede sia ricoperto da un semplice involucro di protezione e poi inserito in una sfera di plastica; per questo motivo dovrà avere dimensioni tali da poter essere contenuto in un cerchio di 7 cm di diametro e con uno spessore non superiore ai 2 cm. La determinazione del progetto è in collaborazione con le pasticcerie Majer di Venezia i cui titolari/referenti potranno valutare la produzione del biscotto e la vendita nella loro rete distributiva ma anche, per esempio, nei bookshop della Biennale. Oltre alle tre tavole di progetto, è richiesto lo studio, con modelli in cartoncino, plastilina o altri materiali, in scala al vero del progetto ideato.

01

04  02   (altro…)

Presentazione dei progetti dei biscotti alla Majer (28/03/2013)

Giovedì 28 marzo 2013,  assieme ai titolari delle pasticcerie Majer (Federico Zinelli e Fabrizio de Nardis) e al pasticcere Taku Oyamada, sono stati visionati e selezionati i progetti degli studenti del Triennio per la realizzazione dei cinque biscotti che verranno prodotti in occasione della 55 edizione della Biennale Arte di Venezia.

selezione Majer